Politica / Politica

Commenta Stampa

Il Premier a pranzo con il Primo Ministro francese

Monti: “Italia, Francia e Germania lavorano mano nella mano”

Il 20/01 Sakozy e Merkel a Roma per un incontro trilaterale

Monti: “Italia, Francia e Germania lavorano mano nella mano”
06/01/2012, 17:01

ROMA – “Italia, Francia e Germania devono essere unite per eliminare i dubbi che caratterizzano la zona euro”. Il presidente del consiglio, Mario Monti lo ha ribadito durante il pranzo di lavoro avuto quest’oggi a Parigi con il primo ministro francese, Francois Fillon. Quest’ultimo al temine dell’incontro, ha espresso in maniera pubblica la propria gratitudine al Premier italiano: “Apprezzo molto il presidente Monti per il lavoro eccezionale che sta facendo per restituire valore alla costruzione europea e alla zona Euro”. Fillon, inoltre, rispondendo alle domande dei giornalisti, ha messo in evidenza che tra Francia e Italia c'è un'identità di vedute quasi totale. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Monti che ha aggiunto: ''L'intesa non è soltanto su temi bilaterali, ma anche su come costruire la costruzione europea e sulla sua governance”.

E pensando già al dopo crisi il Presidente del Consiglio individua due strategie: “Una di attenzione al sociale, quindi non solo l'economia, l’altra riguarda il modo di fare governo che fu una intuizione del francese Jean Monnet. L'Europa si trova a vedere l'esito della propria sfida nelle proprie mani e non in quelle di altri”. Poi un monito: “L'Europa, se non riesce a spremere una maggiore produttività e efficienza non riuscirà a crescere di più, bisogna essere attenti ad evitare il modello Penelope e cioè disfacendo di notte quello che si è fatto di giorno”.

Il prossimo 20 gennaio il presidente francese Sakozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel saranno a Roma per una trilaterale con il presidente del Consiglio Mario Monti.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©