Politica / Politica

Commenta Stampa

Bersani: “È andata in un altro modo”

Monti: “Mi fu offerto il Quirinale”

Polemica tra i due politici

Monti: “Mi fu offerto il Quirinale”
15/02/2013, 17:36

ROMA  -  Sembrano ormai lontani i tempi in cui regnava l’armonia tra il Premier Mario Monti e Pierluigi Bersani.
Pare sino passati secoli, insomma, da quando il leader del Pd sosteneva il governo tecnico e ogni decisione del Professore.
Orami, in piena campagna elettorale, le schermaglie tra questi due protagonisti del panorama politico nazionale sono all’ordine del giorno.
E’ di poche ore fa la polemica nata per una presunta “offerta” fatta a Mario Monti per la candidatura a Presidente della Repubblica avanzata in passato, forse, proprio dal segretario del partito di centro-sinistra.
Almeno questo è quello che ha lasciato intendere il Premier ad Agorà:
“Mi è stato offerto il Quirinale o anche posizioni di quasi vertice o di vertice al governo in cambio alla mia non candidatura”.
E a chi gli ha domandato se fosse stato Pierluigi Bersani a fare l'offerta, Monti ha detto:
“Esiste anche uno spazio privato nelle conversazioni politiche”.
Subito è intervenuto Bersani a placare le polemiche e a chiarire la sua versione dei fatti:
“Credo non ci sia nessuno che possa offrire il Quirinale: è molto difficile questo, certamente ci può essere chi non avrebbe escluso un'ipotesi del genere”.
Il leader del partito Democratico Pier Luigi Bersani, che oggi ha fatto tappa a Pegognaga nel Mantovano per la sua campagna elettorale, ha poi aggiunto rispondendo ai cronisti che gli hanno chiesto un commento sulla dichiarazione Monti:“È andata in un altro modo, punto”.

Commenta Stampa
di Titti Alvino
Riproduzione riservata ©