Politica / Politica

Commenta Stampa

Il premier smentisce le voci che lo danno ancora al timone

Monti: "Non governerò dopo il 2013"


Monti: 'Non governerò dopo il 2013'
10/07/2012, 16:07

ROMA - Niente paura, la volontà di salvare l'euro c'è. Anche se una "maggiore integrazione politica" in Europa è fondamentale. A parlare è il premier Mario Monti, al termine della riunione dell'Ecofin che si è conclusa nel primo pomeriggio a Bruxelles. E in questa occasione ha messo fine (per ora) agli insistenti rumours che lo vogliono di nuovo candidato a guidare il Paese dopo il 2013. "Il mio futuro dopo il 2013? - afferma- Ho sempre escluso e anche oggi escludo di considerare una esperienza di governo, per quanto mi riguarda, che vada oltre le prossime elezioni politiche, cioè oltre la scadenza naturale del governo che ho l'onore di presiedere''.
Ma non uscirà certo dalla scena politica: ''Sono e resterò, anche dopo di allora, membro del Parlamento, in quanto senatore a vita''.Torna poi a parlare di Europa:  ''La misura più urgente è l'unione finanziaria con una autorità di vigilanza sulle banche, in particolare su quelle che operano su piu' Paesi e quelle con importanza sistemica per l'Europa''. Serve un ''meccanismo di vigilanza unico''.

Commenta Stampa
di Gaia Bozza
Riproduzione riservata ©