Politica / Politica

Commenta Stampa

Intanto il Fondo monetario internazionale loda il premier

Monti, oggi vertice con Alfano-Bersani-Casini

Sul tavolo crescita, lavoro, patto di stabilità

Monti, oggi vertice con Alfano-Bersani-Casini
17/04/2012, 11:04

ROMA - Tra poche ore il premier Mario Monti incontrerà il leader dell' "ABC" (Alfano, Bersani e Casini).
Ad Alfano, Bersani e Casini, si legge sul Sole 24 Ore, oggi Monti anticipera' i principali numeri del Def, il documento di economia e finanza che sarà approvato oggi: a partire dalla contrazione del Pil inizialmente fissata allo 0,4 e che la Commissione Ue ha gia' portato a -1,3. Il punto dolente è proprio questo.  Ieri Monti e il ministro dello Sviluppo Corrado Passera si sono incontrati e hanno parlato di internazionalizzazione, competitività, riforma degli incentivi e risorse da destinare alle infrastrutture. Ma il nodo è il patto di stabilità: i tre leader oggi tornano alla carica, e ne chiederanno l'allentamento per dare resprio agli enti locali. La priorità sono gli investimenti infrastrutturali. L'altro argomento caldo è il ritardo dei pagamenti della Pubblica amministrazione: Bersani propone di intervenire
 ricorrendo ad un'azione combinata tra Cassa depositi e prestiti, banche ed enti locali. Ma si parlerà anche del tema clou di questo governo tecnico: modifiche al ddl lavoro e nuove regole per le assunzioni. Attenzione alta anche per il ddl anticorruzione e i discussi provvedimenti sulla giustizia. Inevitabile il confronto sul beauty contest: le frequenze all'asta porterebbero allo Stato circa due miliardi di euro. Intanto arriva l'incoraggiamento del direttore del Fondo monetario internazionale, Christine Lagarde, al premier Monti: "'Italia ha realizzato un enorme capitolo di cambiamenti sotto la leadership di Mario Monti e ce ne sono altri in arrivo. Questo è molto positivo", afferma.  Lagarde chiede anche di più: "La riforma del mercato del lavoro affronti l'incertezza sui licenziamenti, in modo che le imprese e i datori di lavoro possano sentirsi più fiduciosi al momento di assumere". 
 

Commenta Stampa
di Gaia Bozza
Riproduzione riservata ©