Politica / Politica

Commenta Stampa

Il premier in visita negli Stati Uniti

Monti: “Penso di aver convinto Wall Street”


Monti: “Penso di aver convinto Wall Street”
10/02/2012, 22:02

ROMA – “Penso di sì”. Così il premier Mario Monti, lasciando la sede di Bloomberg dopo un'incontro con il gotha della finanza newyorchese, ha risposto a chi gli chiedeva se avesse convinto gli investitori americani a puntare sull'Italia. "Ma non lo dicono - ha precisato sorridendo - seduta stante. C'é molto interesse per l'Italia e il mercato italiano una volta che l'economia si consoliderà nel suo miglioramento, ma già oggi c'é questo interesse”

Monti sottolinea ce i  mercati chiedono di continuare quello che è stato avviato: “Viene molto apprezzato, anche se non lo facciamo per loro ma per gli italiani , quanto è stato fatto fin ora”. A chi gli domanda cosa chiedano gli investitori al governo italiano, il presidente del Consiglio ha risposto: "Di continuare quello che abbiamo cominciato a fare e che viene molto, molto apprezzato, ma che - ha precisato - non facciamo per loro, ma facciamo per gli italiani. Ma loro apprezzano, come del resto anche gli italiani".

Alla domanda se la finanza statunitense tornerà ad investire sui titoli italiani, il presidente del Consiglio ha risposto: "Beh, a giudicare dall'andamento del mercato qualcuno deve aver già investito e penso che l'opinione che i mercati, così come le autorità degli altri governi, si stanno formando della serietà con cui l'Italia sta affrontando i suoi problemi non possono che far aumentare l'atteggiamento positivo verso tutto ciò che è italiano, compresi i titoli di Stato".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©