Politica / Politica

Commenta Stampa

Da Palazzo Chigi arriva secca la smentita

Monti: “Si valuta per la Patrimoniale”


Monti: “Si valuta per la Patrimoniale”
12/11/2012, 15:23

MILANO – Dichiarazioni e smentite si alternano in queste ultime ore. Da Milano a Palazzo  Chigi rimbalzano le notizie: la patrimoniale si farà o no?

Dal forum voluto dal Financial Times, il Premier aveva lasciato intravedere la possibilità di avviare nuovi provvedimenti : “Il governo ha valutato non molto tempo fa la possibilità di introdurre una patrimoniale, incontrando non pochi ostacoli. Ad alcune componenti della nostra maggioranza multicolore quella parola non piace proprio ”, aveva detto Monti.

Da queste parole, risultava quasi certa la volontà del governo di compiere future mosse, considerando che questa “è una misura che già esiste in molti paesi capitalisti”, come ha spiegato il Professore Monti.

Intanto, da Palazzo Chigi arriva prontamente la smentita, in una nota si legge : “Mario Monti non ha affatto annunciato un intervento di tassazione sui patrimoni. Dopo aver precisato di non essere pregiudizialmente contrario ad una modesta tassazione generalizzata del patrimonio, il presidente ha ricordato il contesto in cui il governo ha operato e i vincoli alle scelte in materia di imposizione fiscale, in particolare la mancanza di una base conoscitiva sufficientemente dettagliata e la necessità di evitare massicce fughe di capitali all’estero”.

Ancora si chiarisce: “ Non essendo perciò realizzabile una tassazione generalizzata del patrimonio, il governo nel dicembre 2011 è intervenuto, con l’approvazione di tutti i partiti della maggioranza, su varie componenti della ricchezza patrimoniale separatamente, con un risultato effettivo in qualche modo paragonabile. Tutto ciò Monti ha chiarito come spiegazione delle decisioni allora adottate, non come premessa di futuri interventi”.

E sulla eventualità di un Monti bis, il Premier, alla domanda posta dal vice direttore del Financial Times, ha negato ogni possibilità di un secondo mandato.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©