Politica / Politica

Commenta Stampa

Intervento del Presidente del Consiglio a "Radio Anch'io"

Monti: "Taglieremo le tasse sul lavoro e la spesa pubblica"


Monti: 'Taglieremo le tasse sul lavoro e la spesa pubblica'
02/01/2013, 09:52

ROMA - Continuano gli interventi di propaganda elettorale del Presidente del Consiglio dimissionario Mario Monti. Questa volta lo fa intervenendo alla trasmissione "Radio Anch'io", su Gr1. 
 Monti ha confermato quanto scritto nel documento programmatico pubblicato sul sito del governo italiano pochi giorni fa: il suo programma prevede una contemporanea riduzione delle tasse sul lavoro (a favore delle imprese, ndr) e un taglio della spesa pubblica (contro i cittadini, ndr). Poi ha parlato delle riforme: "Questa strana maggioranza ci ha permesso di superare una gravissima emergenza finanziaria e mettere a posto i conti pubblici. Ora essendo l'obiettivo la crescita e la questione sociale, bisognerebbe coalizzare chi è disponibile per le riforme e non per la conservazione.  Per le riforme istituzionali e per quella elettorale, dove si è rimasti indietro, occorreranno maggioranze larghe". Sul punto non è mancata una stoccata per Bersani: "A Bersani dico: io sto per le riforme che rendano l'Italia più competitiva e creino più posti di lavoro; ma è difficile ragionare su dove uno sta. Io scendo in campo non schierandomi pro o contro singoli partiti ma fortemente per difendere determinate idee". 
Non manca una stoccata anche per Berlusconi e la sua idea di una commissione di inchiesta: "La trovo un'idea stravagante, tardiva, interessante. Ben venga...". 
Monti ha poi parlato delle voci sulla sua ascesa al Quirinale: "La salita in politica è un'operazione che trasforma dentro la mia coscienza, ho sempre voluto essere sopra le parti. Sarei stato sopra le parti, forse al Quirinale come aveva prospettato qualcuno, ma sarei stato utile? Oggi sono meno sopra le parti, ma dalla parte del Paese".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©