Politica / Politica

Commenta Stampa

Grillo “nel game con Renzi è entrato già sconfitto”

Morcellini: “Grillo ha regalato a Renzi più credibilità”


Morcellini: “Grillo ha regalato a Renzi più credibilità”
19/02/2014, 20:12

Come ormai noto, durante le contestazioni Beppe Grillo e Matteo Renzi non hanno certo conversato come due persone mature. Anzi, le consultazioni in diretta streaming sono diventati un match all’ultimo insulto. Ad uscirne sconfitto, secondo il professore di Sociologia dei Processi culturali e comunicativi, Mario Morcellini, sarebbe stato proprio il leader dei grillini, anzi quest’ultimo, "nel game con Renzi è entrato già sconfitto", ha detto il professore.  "Con il suo eccesso di arroganza – sottolinea poi all'AGI Mario Morcellini - ha fatto un regalo a Renzi: lo ha fatto apparire più costruttivo, più simpatico e più serioso". "E' sorprendente come non si riesca a capire che l'arroganza fa diventare la vittima più forte", precisa l'esperto. Per Morcellini, Grillo è stato anche danneggiato per il suo intervento a Sanremo, "una vicenda non esaltante". "La trasgressione infatti per definizione - ha spiegato ancora il professore universitario - deve essere eccentrica, non può essere ritualizzata...Da un uomo di spettacolo come lui non me lo aspettavo. Ha fatto salire gli ascolti del festival il suo intervento, intervento dove ha aiutato un sistema che lui attacca...". E sul "duello" in streaming tra il premier incaricato e il leader del Movimento 5 Stelle, la polemica che ne è risultata "è stata troppo personale e aggressiva". "Si vedeva che Grillo era stato quasi costretto, dal popolo della Rete ad andare alle consultazioni. Rispetto alla sua reputazione, quindi Grillo non esce brillantemente". E infine Morcellini non risparmia un consiglio: "Se Grillo abbassasse i toni, diventerebbe sicuramente più credibile". 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©