Politica / Regione

Commenta Stampa

Morcone: "per i lavoratori la porta del sindaco sarà sempre aperta"


Morcone: 'per i lavoratori la porta del sindaco sarà sempre aperta'
02/05/2011, 14:05

''Un gruppo di amici della CGIL Funzione Pubblica mi ha fatto un augurio e una provocazione: Sindaco, tutti i giorni busseremo alla tua porta. Gli ho risposto: non ce ne sara' bisogno, per i lavoratori e per chi li rappresenta, la mia porta a Palazzo san Giacomo sara' sempre aperta”.

Cosi' Mario Morcone , Candidato sindaco di Napoli del centrosinistra, ha conquistato l'affollata platea della CGIL che all'Hotel Ramada, convocata dall'ex segretario Guglielmo Epifani (oggi presidente della Fondazione Bruno Trentin), ha seguito con attenzione l'intervento di un candidato che appena due mesi sarebbe apparso lontano dal loro mondo e al quale hanno lamentato con forza lo scarso dialogo istituzionale con Regione e Provincia. ''E’ il lavoro il tema centrale dei nostri giorni, il lavoro e non il posto, sopratutto a Napoli - ha sottolineato Morcone ai rappresentati delle varie categorie del sindacato - tutto, legalita', crescita sociale, e' collegato a questa vera emergenza. Il Comune dovra' diventare un soggetto facilitatore di nuove iniziative di sviluppo di impresa, puntando prioritariamente ai progetti che creano nuova occupazione, liberare piani urbanistici fermi da anni. C'e' da fare tantissimo, noi gia' stiamo studianto cose concrete come adeguare il porto al comnmercio, puntare su artigianato e turismo, perche' nonostante il dramma dei rifiuti i turisti continiano a venire, amano Napoli e sono pronti a tornare piu' numerosi''.

Ai pensionati dice '' Non si possono recuperare soldi dal Bilancio a discapito della salute.Se la destra vince non fara certo politica sociale attenta ai piu deboli'' . Sullo sviluppo del futuro ''Paradossale che la citta del sole non investa su fotovoltaico''. Tema forte del candidato, prefetto e gia' direttore dell'Agenzia per i beni confiscati alle mafie, la sicurezza e la legalita'. ''La sicurezza incrocia il tema della costruzione del futuro. Il rispetto delle regole, in un momento in cui si ha la percezione che nessuno ne rispetti una che sia una, invece e' fondamentale, fa comunita', ci fa sentire orgogliosi di essere cittadini''. Per Epifani 'e' Morcone l'uomo giusto per Napoli'

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©