Politica / Napoli

Commenta Stampa

'Mo'vida Differente', per il divertimento intelligente e sostenibile


'Mo'vida Differente', per il divertimento intelligente e sostenibile
18/04/2012, 17:04

'Mo'vida Differente', per il divertimento intelligente e sostenibile. E' questo il titolo della campagna promossa dal Comune di Napoli con l'intento di sensibilizzare i giovani della movida napoletana sui temi della raccolta differenziata e dell'uso consapevole dell'alcol.

Il primo appuntamento per il lancio della campagna 'Mo'vida Differente' sara' il 20 aprile, a partire dalle ore 22, presso il lounge bar “Flame” in via Aniello Falcone al Vomero. Per l'occasione saranno presenti il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il vicesindaco Tommaso Sodano e Raffaele Del Giudice, presidente di Asia.

Il locale, grazie alla collaborazione di Asia, verrà fornito di due contenitori (della capacità di 360 litri) per la raccolta delle bottiglie di plastica. Il proprietario del Flame offrirà una bibita in omaggio a coloro che porteranno sei bottiglie già pressate, pronte per essere gettate.

Questa iniziativa è solo l'inizio di una collaborazione che il Comune di Napoli vuole realizzare con i locali della movida napoletana per organizzare serate volte non solo ad educare al bere responsabile ma anche al rispetto dell’ambiente e alla raccolta differenziata, in particolare nei bar e nei luoghi di ritrovo della città. Per le occasioni verrà infatti predisposto un servizio extra di raccolta dei rifiuti. A tale scopo il Comune di Napoli invita i gestori dei locali pubblici delle zone della "movida” cittadina a proporre iniziative e tempi di attuazione, compilando il modulo pubblicato sul sito del Comune stesso. Le iniziative proposte saranno vagliate poi dall'Amministrazione.

Questo progetto integra, dunque, due campagne di sensibilizzazione: quella promossa dal Comune di Napoli, “Drink no Drunk” contro l'abuso di alcool e per il bere responsabile, e quella di Asia "- rifiuti + adesioni".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©