Politica / Parlamento

Commenta Stampa

MPA PROPONE NUOVE INIZIATIVE PER L'OCCUPAZIONE IN CAMPANIA


MPA PROPONE NUOVE INIZIATIVE PER L'OCCUPAZIONE IN CAMPANIA
27/01/2009, 17:01

 

Ai voli pindarici dell’assessore Velardi e alla politica degli annunci di Antonio Bassolino, l’Mpa risponde con due proposte concrete sul turismo integrato e sull’agricoltura per il rilancio della filiera agroalimentare”. È quanto ha sottolineato il consigliere regionale del gruppo federato MpA-Nuovo Psi, Salvatore Ronghi, che insieme ai colleghi, il capogruppo Massimo Grimaldi, Salvatore Gagliano e Franco Brusco, hanno indetto una conferenza stampa, nel corso della quale hanno presentato due “iniziative-idee” relative al turismo e all’agricoltura per “trasformare la crisi in opportunità occupazionale e quindi economica”.
Sul turismo – ha sostenuto Ronghi abbiamo presentato una mozione per delineare un nuovo modello di sviluppo tendente al massimo utilizzo dei giacimenti culturali, del turismo ambientale, della riscoperta e valorizzazione borghi aree interne. Il tutto inquadrato in un percorso integrato che rientri nei programmi di turismo internazionale attraverso una campagna di propaganda tendente a recuperare un’immagine positiva della Campania dopo i disastri causati dalla mala politica del centrosinistra”.
“Tutto questo – aggiunge il portavoce regionale dell’MpA - rientra nell’elevare a sistema l’utilizzo dei fondi europei, non guardando alla conclusione dell’agenda 200/2013, ma dando vita ad un’accelerazione della spesa per far fronte alla grave recessione che colpisce il paese e particolarmente la Campania. La proposta presentata mette in comunicazione il “diretto” e l’“indiretto” e garantisce almeno 80mila nuovi redditi nel biennio”.
Al fine di valorizzare conservare e rilanciare quel sistema museale gravemente penalizzato in questo anno e rilanciare gli altri siti archeologici ancora in disuso, si propone – conclude Ronghi - di rilanciale la società Scabec, potenziandola con le risorse umane e professionali attualmente in forza alla società dello Stato Ales”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©