Politica / Parlamento

Commenta Stampa

"Ma è messo lì da qualcuno. Io non gli darò fiducia"

Mussolini: "Monti non è un pivello"


Mussolini: 'Monti non è un pivello'
30/10/2012, 21:19

ROMA - Se è vero che il Pdl è diviso tra chi vuole un Monti bis e chi vuole una nuova linfa partitica nella politica italiana, Alessandra Mussolini fa di certo parte della seconda categoria. Ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo, su La7, uno dei volti femminili storici della destra italiana ha parlato del futuro del suo partito e dell'idea di una candidatura dell'attuale premier:  "In quattro anni i nostri voti si sono dimezzati, - ha detto Alessandra Mussolini - un pò per l'uscita di Fini, che dovrebbe cambiare il suo nome in Fini-to.  Poi abbiamo avuto Tremonti, un altro avversario interno, gran parte delle responsabilità è loro.
"Monti? Non è un 'pivello' politicamente. E' stato messo lì da qualcuno. Ma ha prosciugato la liquidità in questo paese, le banche prendono denaro e non lo ridanno indietro. Rispetto agli altri paesi, ed in Italia è singolare, in piazza scendono gli operai perchè chiudono fabbriche e aziende. Se in Italia non si consuma è molto grave".
Poi sull'exploit del Movimento 5 Stelle in Sicilia: "Grillo? E' contro Monti, come me - ha detto la Mussolini - io sono orgogliosa di non avergli dato mai la mia fiducia, saremmo dovuti andare direttamente al voto."

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©