Politica / Parlamento

Commenta Stampa

NAPOLI, ANCORA SCONTRI SULLE REGISTRAZIONI IN COMUNE


NAPOLI, ANCORA SCONTRI SULLE REGISTRAZIONI IN COMUNE
07/01/2009, 15:01

 

Il sindaco Rosa Russo Iervolino ha dichiarato in un'intervista che intende rimanere alla guida del Comune di Napoli fino al 2011, data di scadenza naturale del suo mandato. Per il primo cittadino il nuovo esecutivo che ha visto la luce in un momento in cui il Pd è internamente lacerato da polemiche, ha raggiunto l'obiettivo della discontinuità "cacciando i disonesti, non penalizzando gli onesti". Riguardo ai contrasti sorti in queste ore in merito alla registrazione dei suoi incontri con i vertici locali del Pd, Nicolais e Iannuzzi, la Iervolino ha dichiarato: "Dopo una prima riunione, venerdì, in cui tutto sembrava risolto - tant'è che in mia presenza, dopo avermi abbracciato, Gino (Nicolais, ndr) aveva telefonato a Boccia per dirgli che tutto era a posto - mi sono trovata il giorno dopo con una clamorosa smentita". "Allora - ha proseguito - alla successiva riunione, che mi è stata chiesta attraverso la senatrice Armato, ho fatto sapere che avrei usato un registratore ed avrei preteso, alla fine, la firma di un verbale con le decisioni prese." L'incontro con Nicolais e Iannuzzi sembrava essersi concluso bene "tanto che - spiega il sindaco - al documento controfirmato ci ho rinunciato. Invece mi hanno negato l'evidenza per la seconda volta". "Mi è stato detto che Teresa Armato ha negato che io le abbia annunciato l'intenzione di registrare l'incontro - ha detto oggi la Iervolino, uscendo da Palazzo san Giacomo - Me lo dica in faccia: che lo dicesse, ora, guardandomi negli occhi."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©