Politica / Regione

Commenta Stampa

Napoli, Aveta: "De Magistris vada a casa e chieda scusa"


Napoli, Aveta: 'De Magistris vada a casa e chieda scusa'
10/04/2013, 16:53

NAPOLI, 10 aprile - "De Magistris vada a casa e chieda scusa ai napoletani. Oggi si celebra la rivolta civile di un'intera città contro la demagogia e l'arroganza. Napoli non ne può più di facili promesse ed illusioni". Lo dichiara il consigliere regionale Carlo Aveta, segretario campano de La Destra.

"Il fallimento del sindaco e della sua pseudo-rivoluzione è sotto gli occhi di tutti. Mentre la terza città d'Italia - continua Aveta - versava in condizioni drammatiche, dalle finanze alla viabilità, De Magistris imponeva Ztl assurde e propagandava inutili regate.
Parte il conto alla rovescia per costruire una reale alternativa di centrodestra che faccia dimenticare l'epoca clientelare di Bassolino e Jervolino e che ripari ai disastri dell'effimero De Magistris.
E' anche il momento di una sana riflessione da parte di chi nel centrodestra ha più volte offerto sponde non richieste a De Magistris" conclude l'esponente del partito di Storace.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©