Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, commissioni Scuola e politiche sociali su minori Rom


Napoli, commissioni Scuola e politiche sociali su minori Rom
30/10/2013, 16:22

NAPOLI - Le Commissioni Scuola e Politiche sociali, presiedute rispettivamente da Salvatore Pace e Vincenzo Gallotto, hanno iniziato oggi, in seduta congiunta, la discussione sul tema dei minori di etnia Rom, con particolare riferimento alle questioni dell’accompagnamento e dell’integrazione scolastica. Alla riunione hanno partecipato le assessore al Welfare, Roberta Gaeta, e all’Educazione, Annamaria Palmieri. Assente, invece, la direttrice centrale al Welfare e ai Servizi educativi, Giulietta Chieffo.
L’assessora al Welfare, Roberta Gaeta, ha spiegato che l’emergenza Rom, oltre alla frequenza scolastica, riguarda numerosi aspetti della vita delle comunità sul territorio cittadino, che danno vita ad una realtà frammentata che si è cercato di mettere a sistema. Per questo, sono iniziati sopralluoghi nei vari insediamenti cittadini, a partire da via del Riposo, e avviata l’interlocuzione con le Municipalità maggiormente interessate, in particolare la 4ª, per verificarne le necessità e definire gli interventi in accordo con chi vive e conosce i singoli territori. Una fase di ascolto delle necessità, ha spiegato la responsabile del Welfare, che è stata essenziale per comprendere le richieste degli abitanti degli insediamenti – oltre all’accompagnamento scolastico, l’acqua, per i campi sorti spontaneamente, e la possibilità di occupare i suoli pagando il dovuto al Comune.
In questo modo, una volta completato il censimento, è stata verificata, in molti casi, l’impossibilità per i piccoli rom di raggiungere le scuole a causa della mancanza di mezzi di trasporto. A questo fine, dopo la definizione precisa della platea degli utenti e dei tragitti da coprire, è ora al vaglio degli uffici la possibilità di organizzare un servizio di trasporto dei minori a scuola, anche se, almeno fino a questo momento, è stata verificata la difficoltà a noleggiare pulmini senza autisti – avendo il Comune a disposizione quelli della Napoli sociale – e, quindi, ad avviare il servizio.
Le commissioni hanno quindi deciso di aggiornare i lavori al prossimo 14 novembre, in considerazione dell’assenza della responsabile della Direzione centrale Welfare, rimarcata dai consiglieri Beatrice, Antonio Borriello e Molisso, che hanno sottolineato la necessità di un’interlocuzione con gli uffici per la verifica degli interventi compiuti nel corso degli anni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©