Politica / Regione

Commenta Stampa

Napoli, dichiarazione congiunta Oddati - Belfiore su centro storico


Napoli, dichiarazione congiunta Oddati - Belfiore su centro storico
09/02/2011, 11:02

Nicola Oddati, Assessore al Centro storico e Pasquale Belfiore, Assessore all'Edilizia hanno rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito al centro storico del capoluogo campano: “Il programma di riqualificazione del centro storico PIU – Europa è stato frutto di un lungo e intenso lavoro che il Comune di Napoli ha completato quasi due anni fa. Il programma fu approvato dalla giunta comunale e trasmesso alla giunta regionale ad ottobre del 2009 per essere approvato dalla giunta regionale solo il 5 marzo del 2010, la qual cosa ha determinato la mancata apertura dei cantieri e la mancata emanazione di gare di progettazione per gli interventi previsti.
Come è noto l'attuale giunta regionale aveva inizialmente messo in discussione l'intervento stesso sul centro storico e solo con una tenace volontà di dialogo e collaborazione istituzionale siamo riusciti a spingere perchè si potesse arrivare, anche attraverso una nuova impostazione, al recupero totale o parziale del programma di intervento. La scelta condivisa è stata quella dell'unificazione degli interventi strategici per il centro storico e per l'area occidentale nell'ambito del programma del Forum Universale delle Culture del 2013. Questo lavoro di ridefinizione degli interventi sta procedendo abbastanza speditamente e dimostrazione di questa volontà sono l'istituzione della Cabina di regia per il Forum delle Culture e di un apposito comitato tecnico che affianca la Cabina di regia.
In questo quadro abbiamo suggerito alla nuova giunta regionale di procedere alla revoca della sospensione della delibera di approvazione del PIU per poter avviare quanto meno i lavori relativi al restauro del Museo Filangieri, al recupero di Villa Ebe e ad ulteriori lavori per l'Albergo dei Poveri, nonché ad avviare le necessarie progettazioni per gli interventi nel centro storico funzionali al Forum delle Culture. In alternativa, la stessa giunta regionale, avrebbe potuto valutare più propriamente di arrivare ad una contestuale revoca dei programmi precedenti a l'approvazione di quelli nuovi, in modo da dare continuità alle procedure amministrative.
In ogni caso la giunta comunale è attivamente all'opera per non far perdere un solo euro di fondi europei alla città di Napoli e lavorerà in questa direzione con il massimo di collaborazione e lealtà istituzionale ma anche con determinazione e senza cedimenti.”.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©