Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, il sindaco incontra i sindacati


Napoli, il sindaco incontra i sindacati
09/03/2013, 09:57

Nella giornata di ieri si sono incontrati il Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, il Vice sindaco Sodano  e gli assessori al Lavoro e alle Risorse finanziarie con i segretari generali di CGIL, CISL, UIL e UGL di Napoli e della Campania.

L'incontro si colloca all'interno di un più vasto calendario di consultazioni che Luigi de Magistris sta svolgendo in questa fase, nel quadro di un'azione sistemica che vede le istituzioni e le organizzazioni sindacali provare a condividere responsabilmente un percorso sostenibile sul piano dello sviluppo,  dell'occupazione e della coesione sociale.

La riunione, ampia ed approfondita, ha consentito di individuare i  principali temi da mettere in agenda.

In particolare, la riunione ha confermato la comune volontà che il museo di Città della Scienza venga ricostruito con priorità assoluta, ha fatto il punto sulla fase attuativa del Piano di rientro approvato dal Consiglio comunale,  ha verificato i termini di avvio di alcuni Grandi Progetti importanti per la città e per le ricadute occupazionali che ne conseguono condividendo l'esigenza di un approfondimento ravvicinato, ha consentito di approfondire i temi relativi alla necessità di riservare ancora maggiore attenzione alla sicurezza della città, alle politiche sociali alle quali va riservata attenzione particolare conseguente all'aumento delle fasce di povertà e bisogno, alla conferma degli impegni assunti sulle LSU, alla rinnovata attenzione alle periferie attraversate da problemi che devono essere affrontati e risolti con urgenza.

Al termine dell'incontro, apprezzato  da tutti i partecipanti come un primo passo verso un'apertura di una nuova fase di responsabilità  condivisa, si è convenuto di dare continuità all'incontro  con una opportuna calendarizzazione tale da consentire al meglio l'esame dei diversi temi e di favorire un tempestivo e proficuo confronto di merito.

In particolare, si è convenuto che saranno al più presto  esaminate congiuntamente le proposte di  modifiche al Decreto 174/2012 sui Comuni da inoltrare al nuovo Governo per limitare al massimo le ricadute sulla cittadinanza e migliorare le condizioni d'esercizio del Comune; gli interventi prossimi e di più lungo respiro su tutte le partecipate conseguenti al Piano approvato dal Consiglio comunale; i temi del rilancio della città, dello sviluppo, della legalità - verificando anche la possibilità di una iniziativa pubblica comune sui percorsi e le soluzioni individuate - alla presenza dell'intera Giunta comunale.

E' stata condivisa, infine, la necessità che l'autorità portuale porti a compimento tutti gli atti di propria competenza senza alcuna esitazione per evitare un blocco ingiustificato di importanti opere indispensabili per garantire innovazione e occupazione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©