Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli. Il sindaco incontra i tirocinanti del comune


Napoli. Il sindaco incontra i tirocinanti del comune
28/12/2011, 15:12

“Il sindaco deve creare le condizioni perchè il lavoro sia un diritto e non un privilegio. Uno dei fari della mia azione politica sarà questo: attuare l'art. 1 della Costituzione”. Con queste parole il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha salutato i 28 giovani neo laureati che hanno iniziato un tirocinio formativo presso gli uffici dell'amministrazione comunale. “Napoli è una delle città più giovani d'Italia – ha continuato il sindaco – ma è anche una città che registra una massiccia “fuga di cervelli” giovanili. Questa amministrazione vuole dunque evitare che i giovani laureati vadano a lavorare fuori ma al contrario restino a Napoli. Sogno una Napoli sempre giovane, una città dell'inclusione e della solidarietà. Una città con più lavoro, più arte, più cultura e più sviluppo. Ma la realizzazione di questo, da oggi, dipende anche da voi”.

Il piano è un'evoluzione del Progetto Fixo, già sperimentato con successo nelle precedenti edizioni del 2009 e 2010. Destinato a ragazzi particolarmente meritevoli, il progetto ha l'obiettivo di aiutare i giovani nell'inserimento nel mondo del lavoro. I ragazzi svolgeranno un tirocinio formativo di 6 mesi e percepiranno, dal Comune di Napoli, un contributo di partecipazione di € 2.000 (duemila) lordi.

“Il Comune di Napoli – ha spiegato l'assessore al Lavoro e allo Sviluppo Marco Esposito - oltre ad essere una Pubblica Amministrazione, è anche una grande azienda che programma, mediante l’utilizzo di una complessa macchina organizzativa, la gestione e l’impiego di rilevanti risorse umane ed economiche. Si tratta di una azienda che può quindi offrire, pur con i suoi limiti e le sue criticità, l'opportunità ai giovani laureati delle università cittadine di entrare a contatto, concretamente e per la prima volta, con il mondo del lavoro. Questo progetto – ha continuato Esposito – vuole essere un processo stabile di selezione (giovani laureati-tirocini presso il Comune-rapporto con le aziende) fondato su procedure standard trasparenti, che abbia quali suoi capisaldi i corsi annuali di tirocini, ed una serie di appuntamenti fissi tra i giovani e le aziende”.

Alla fine del tirocinio il Comune di Napoli, sulla base del sistema di rapporti già instauratosi con le aziende cittadine nell’ambito ed a conclusione del Programma, valuterà la possibilità di completare l’intervento promuovendo un career day teso ad agevolare la collocazione occupazionale dei partecipanti presso le aziende cittadine.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©