Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, la Commissione Ambiente discute delle aree verdi con l’Assessore Sodano


Napoli, la Commissione Ambiente discute delle aree verdi con l’Assessore Sodano
07/09/2011, 13:09

Nella sala Nugnes di via Verdi la Commissione Ambiente, presieduta da Carmine Attanasio, si è riunita oggi alla presenza del Vice Sindaco Tommaso Sodano per fare il punto sulla gestione dei grandi parchi e delle aree verdi del Comune di Napoli.
Il Presidente della Commissione, aprendo la riunione, ha presentato una serie di proposte all’attenzione del Vicesindaco che riguardano l’affidamento ad associazioni, comitati, privati e società della gestione di alcune aree verdi-contenuto nella proposta di delibera sui “punti verdi di qualità”-, la realizzazione di impianti automatici di irrigazione, la messa a dimora nei prossimi 5 anni di 50mila nuovi alberi, l’affidamento ai privati della gestione di aiuole e rotonde in cambio di piccoli spazi pubblicitari, il monitoraggio costante del personale addetto alla manutenzione del verde pubblico attraverso l’ottimizzazione dei controlli e l’affidamento alla metropolitana delle aree verdi realizzata nei pressi delle stazioni.
Molta parte della discussione, nella quale sono intervenuti i consiglieri Vernetti, Schiano, Gennaro Esposito, Russo e Caiazzo, si è incentrata su alcune situazioni di emergenza che riguardano le aree verdi della città sulle quali spesso si sta registrando anche una mobilitazione spontanea dei cittadini che rivendicano maggiore attenzione da parte degli uffici competenti del Comune. Gli intervenuti hanno tutti sostenuto la necessità di passare dalla fase dell’emergenza all’ordinaria ed efficiente gestione del verde pubblico sia facendo appello alla partecipazione dei cittadini che sensibilizzando gli stessi lavoratori comunali nell’ambito di una riorganizzazione dei servizi. Proprio su questi argomenti si è incentrato l’intervento dell’Assessore Sodano che ha illustrato le motivazioni che hanno indotto l’Amministrazione ad accorpare in un’unica area le competenze finora disperse sulla materia per consentire maggior efficienza. Invertendo l’impostazione finora tenuta dal Comune nella gestione del verde, l’Assessore ha sottolineato la necessità di cominciare ad investire in modo strutturale sui parchi, pur nella ristrettezza dei fondi a disposizione. Tra le iniziative in corso l’affidamento all’ esterno di tre lotti per la manutenzione ordinaria e i primi interventi in tutti i parchi cittadini, l’accordo con il Comune di Salerno per lo smaltimento a titolo gratuito dei falci di potatura, il progetto di un accorpamento con Asia del ramo d’azienda di Napoli Servizi che già si occupa di interventi sul verde e l’accordo recente con la Camera di Commercio per la gestione delle aiuole intorno alla metro di piazza Bovio. L’Assessore ha tenuto a ricordare l’appuntamento con “Puliamo il mondo”, iniziativa promossa da molti anni da Legambiente, che quest’anno vedrà protagonista anche il Comune, dal 16 al 23 settembre, con un momento centrale, domenica 18, con un collegamento Rai in diretta da piazza Plebiscito.
Perplessità su alcuni contenuti della proposta elaborata dalla Commissione Ambiente sull’affidamento a privati di “punti verdi di qualità” sono state espresse dall’Assessore Sodano al quale il Presidente Attanasio ha replicato ricordando le numerose adesioni alla proposta pervenute nel corso della consultazione pubblica fin qui attivata.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©