Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli. La Commissione speciale di indagine conoscitiva sulla discarica di Chiaiano


Napoli. La Commissione speciale di indagine conoscitiva sulla discarica di Chiaiano
24/04/2012, 14:04

Oggi, in sala Nugnes, la Commissione speciale di indagine conoscitiva sulla discarica di Chiaiano, presieduta da Salvatore Guangi, alla presenza del Direttore tecnico della S.A.P.N.A. Giovanni Perillo e di Francesco Iacotucci, dell’Assessorato all’Ambiente, ha incontrato i Comitati antidiscarica di Chiaino sulla paventata riapertura della discarica, in questi giorni al centro dell’attenzione mediatica dopo le comunicazioni dell’assessore regionale Romano in relazione alla procedura di infrazione da parte dell’Unione Europea.
In apertura, l’ing. Perillo ha chiarito che sono destituite da ogni fondamento le notizie di riapertura della discarica ed ha illustrato il progetto preliminare, presentato alla Provincia, per la sistemazione dell’area della discarica nella fase “post-mortem”: dopo la fase di “capping”, cioè di copertura, interventi ingegneristici per la ricomposizione morfologica e naturalistica del sito e realizzazione di un impianto di valorizzazione energetica (biogas). Il soggetto concessionario di queste operazioni sarà scelto con una procedura pubblica.
Il dibattito ha visto l’intervento del consigliere Rinaldi, che ha chiesto maggiori rassicurazioni sulla chiusura dell’impianto dopo le contraddittorie dichiarazioni dell’assessore regionale, e quello del rappresentante dell’assessorato comunale all’ambiente, Iacotucci, che ha ribadito la posizione dell’Amministrazione comunale di contrarietà alle discariche ed ha ricordato la ripartizione delle competenze tra le diverse Istituzioni che vede impegnate la Regione nel fornire risposte all’Unione Europea sul ciclo dei rifiuti e la Provincia nella gestione delle operazioni necessarie.
I Comitati intervenuti hanno richiesto, con l’intervento di Musella della Rete Commons Comitati di Chiaiano, chiarimenti in merito al progetto, alla certezza dei fondi a disposizione per la chiusura e hanno ribadito la propria intenzione di essere coinvolti attivamente in tutte le fasi riguardanti la chiusura della discarica, al fine di tutelare l’interesse dei cittadini anche attraverso la possibilità di far intervenire tecnici di parte. Hanno anche chiesto, ringraziando il presidente Guangi per l’attenzione rivolta alle preoccupazioni dei cittadini, di mantenere aperto un tavolo permanente di confronto tra i comitati, la S.A.P.N.A. e l’Amministrazione, nel corso del processo di chiusura.
Il direttore tecnico della discarica ha fornito i chiarimenti richiesti, ribadendo in particolare che non ci sono preoccupazioni per la copertura finanziaria degli interventi ed ha ribadito la totale disponibilità della SAPNA a mantenere aperto il confronto fornendo anche ai comitati, come richiesto, il progetto preliminare.
In conclusione, il presidente Guangi ha ribadito l’impegno della commissione a proseguire il confronto (nel quale saranno coinvolti anche Comuni limitrofi), manifestando l’intenzione di svolgere un passaggio su questo anche con il Sindaco e l’Assessore Sodano, ed ha preannunciato che, allo scopo di avere definitive rassicurazioni sulla discarica, chiederà un confronto diretto all’assessore Romano.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©