Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, Palmieri: “non c'è tesoretto da spendere, ma debiti da onorare”


Napoli, Palmieri: “non c'è tesoretto da spendere, ma debiti da onorare”
12/01/2012, 10:01

“La garbata rivendicazione del credito vantato dalla Regione Campania nei confronti del Comune di Napoli rende giustizia alle mie inascoltate tesi: quel ‘tesoretto’ da 70 milioni di euro trionfalisticamente annunciato dall’amministrazione comunale è solo un pezzo del grande debito accumulato con le imprese ed anche che con gli enti sorvaordinati. Soldi che c’erano e non si potevano spendere pena la violazione del Patto di Stabilità, andando peraltro a incrementare i tempi dei pagamenti dei debiti lasciati in giro. Quali? due dati forse renderanno l’idea: sono oltre 2.000 le imprese che attendono di essere pagate; ammonta a circa 1 miliardo e 100 milioni di euro il debito maturato verso imprese fornitrici di beni e servizi”.

”Così il consigliere comunale, Domenico Palmieri, capogruppo di Liberi per il Sud del Consiglio Comunale di Napoli, per il quale “resta comunque auspicabile la previsione, forse a questo punto azzardata, che, una volta soddisfatti i creditori, possano comunque restare in cassa risorse utili per qualche investimento”.

“Ma resta anche auspicabile - conclude Palmieri - che in caso positivo si stabiliscano investimenti davvero, e ribadisco davvero, necessari e prioritari”



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©