Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli, riunione VII Commissione

Impianto biodigestore anaerobico

Napoli, riunione VII Commissione
02/07/2013, 16:08

NAPOLI – La VII Commissione consiliare permanente, presieduta da Luca Colasanto (PdL), chiederà un incontro con l’assessore all’ambiente Giovanni Romano al fine di approfondire la tematica dell’impianto di biodigestore anaerobico nel Comune di Telese Terme e di intraprendere tutte le iniziative opportune.

E’ quanto emerso a seguito della audizione con i consiglieri del Comune del Sannio, Giuseppe Di Cerbo, Michele Martucci, Vincenzo Fuschini, Maria Ausilia Alfano e Raffaele Palma, i quali, nel ripercorrere l’iter amministrativo dell’impianto, basato sulla degradazione della sostanza organica da parte di microrganismi in condizioni di anaerobiosi, hanno evidenziato presunte illegittimità, per le quali hanno intrapreso la via giudiziaria, ed hanno chiesto l’intervento della politica regionale “al fine di scongiurare l’ennesima aggressione al territorio del Sannio”.

Hanno partecipato ai lavori, insieme con Colasanto, le consigliere Sandra Lonardo (Popolari Udeur) e Giulia Abbate (Pd). L’ex Presidente del Consiglio regionale ha evidenziato che troppo spesso “si fa ricorso al Sannio per discariche, impianti per i rifiuti e quant’altro dimenticando le vocazioni naturali di questo territorio e non valorizzando le sue risorse anche del punto di vista dell’impiego dei fondi comunitari. Alla luce di quanto riportato dai consiglieri comunali intervenuti e nella certezza che la politica sia confronto costruttivo nell’interesse dei territori, intraprendere ogni utile iniziativa affinchè il territorio del Sannio venga difeso da ulteriori aggressioni e affinchè si punti sul suo sviluppo turistico ed ambientale”. Dello stesso avvisola consigliera Abbate la quale ha sottolineato che “il territorio del Sannio ha una vocazione turistica, ambientale e terziaria sulla quale tutte le forze politiche, al di là della propria appartenenza, devono concentrarsi per porre in essere un progetto di sviluppo del territorio che valorizzi le sue potenzialità e che rientri in un sistema turistico complessivo regionale. E’ evidente – ha concluso l’esponente del Pd – che questa è la scelta politica giusta per il Sannio ed è essa è incompatibile con politiche volte a farne altro”. A concludere i lavori il presidente Colasanto per il quale “le forze politiche regionali devono fare squadra con quelle territoriali per proteggere il Sannio da affarismi e dalla irresponsabilità di certi amministratori locali”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©