Politica / Regione

Commenta Stampa

L'eurodeputato: "Assistenza sanitaria non garantita"

Napoli, Rivellini (Pdl-Ppe) visita l'ospedale Vecchio Pellegrini


.

Napoli, Rivellini (Pdl-Ppe) visita l'ospedale Vecchio Pellegrini
23/12/2009, 16:12

NAPOLI - L’europarlamentare del Pdl-Ppe Enzo Rivellini, eletto nella circoscrizione Italia Meridionale, stamane si è recato presso l’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli ed ha rilasciato la seguente dichiarazione: «Per gelosie ed interessi dei baroni e della politica delle clientele presso il presidio sanitario Vecchio Pellegrini di Napoli non viene reso completamente funzionale ed operativo il servizio di Emodinamica che rappresenta un punto di riferimento fondamentale per l’assistenza sanitaria non solo in città ma anche in Regione Campania.Si tratta di uno scandalo senza precedenti a cui occorre porre subito rimedio. Se ciò dovesse continuare a non avvenire sarò costretto a denunciare alla Procura della Repubblica questa gravissima mancanza che pregiudica l’assistenza sanitaria in Campania. Stamani sono stato in visita presso il presidio sanitario del Vecchio Pellegrini ed ho constatato con i prof. Morelli Coppola e Celentano ed il direttore sanitario Russo che ci sono attrezzature e strutture a norma ma per qualche inaccettabile cavillo burocratico non viene autorizzata l’attività dell’emodinamica. Questo comporta un aggravio enorme di costi se solo si pensa ai trasferimenti in ambulanza (circa 300 quelli registrati nel 2009) che occorre fare presso il San Giovanni Bosco o il Loreto Mare (gli altri due presidi dell’Asl Na 1dove è attiva l’emodinamica). Ho avuto un lungo colloquio telefonico con il sub commissario dell’Asl Na 1 Lodato al quale ho ribadito la necessità di superare gli intoppi delle procedure per garantire quanto prima piena ed efficiente assistenza sanitaria presso l’ospedale Vecchio Pellegrini che è uno dei più importanti e centrali della città. Auspico che fin dai primi giorni del nuovo anno i problemi siano superati e venga garantita assistenza ai napoletani. Il dottor Lodato, devo ammettere, si è impegnato in tal senso affinché al più presto venga avviato il servizio di emodinamica. Attendiamo fiduciosi.»

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©