Politica / Politica

Commenta Stampa

Napoli, Ruggiero (IDV): "rafforzare in consiglio vincolo maggioranza"


Napoli, Ruggiero (IDV): 'rafforzare in consiglio vincolo maggioranza'
03/05/2012, 12:05

“Nelle scorse settimane, l’Italia dei Valori ha avanzato una proposta di rafforzamento, in Consiglio comunale, del rapporto con la lista civica “Napoli e’ tua”. Il senso politico di questa scelta resta tutto e va allargato all’intera maggioranza, compresi Pd e Sel”.
Ad affermarlo, e’ Vincenzo Ruggiero (Idv), segretario cittadino di Napoli dell’Italia dei Valori, il quale aggiunge:
“Debbono moltiplicarsi le occasioni di confronto tra le forze che sostengono il Sindaco, e piu’ in generale in tutto il centrosinistra.
Si deve giungere a decisioni condivise e non ad una continua ricerca di visibilita’ per le proprie posizioni. Questo vale anche per Idv”.
“Chi dirige i gruppi elettivi e i partiti deve spingere in questa direzione affinche’ si assicuri la massima coesione nella maggioranza -osserva Ruggiero-. Il sindaco, poi, sapra’ fare sintesi. Napoli, nella sua originalita’ politica puo’ costruire un modello di riferimento anche su questo terreno”.
“I cittadini si attendono soluzioni di governo efficaci e condivise e non polemiche sui giornali che lasciano il tempo che trovano e illudono chi le fa con qualche minuto di notorieta’”.
“Il bilancio preventivo 2012 sara’ un buon banco di prova. Siamo certi che ogni singolo eletto comprendera’ l’importanza di salvaguardare sempre la coalizione e di rispettare le prerogative istituzionali assegnate ad ognuno”, continua Ruggiero, il quale conclude:
“Il segretario nazionale del Pd nei giorni scorsi e’ intervenuto su questo tema proponendo che quando vi sono gruppi elettivi distinti, ma uniti da un vincolo di maggioranza, essi si riuniscano per decidere con un voto sui provvedimenti. La decisione deve poi essere vincolante per ogni eletto. E’ una proposta piu’ che condivisibile. Si puo’ fare, sin da subito, nei Consigli comunali dove il centrosinistra governa”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©