Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli servizi: "impegnato alacremente a risanare i conti"


Napoli servizi: 'impegnato alacremente a risanare i conti'
08/02/2012, 17:02

Napoli, 8 febbraio 2012. In merito alle notizie riportate da alcuni organi di stampa la società Napoli Servizi precisa che il Consiglio di Amministrazione è impegnato alacremente nel difficile compito di risanamento dei conti, secondo criteri di efficienza e di economicità e lontano da sterili polemiche sollevate da taluni.

In tale direzione sono state abolite le auto aziendali, è stato azzerato l’uso dei telefoni aziendali per fini personali e si sono già operati risparmi sugli affitti.

Si sono poi accentuate le forme di controllo e di vigilanza sulla presenza effettiva dei lavoratori nei posti assegnati ed è in corso di riscrittura il piano industriale per recuperare efficienza ed efficacia a parità di costi attraverso una diversa organizzazione degli uffici e del lavoro.

Il tutto con un coinvolgimento diretto delle organizzazioni sindacali interne e territoriali.

Entro pochi mesi sarà reso pubblico un primo bilancio delle attività, con indicatori certi e verificabili, per fare valutazioni più compiute sulla società Napoli Servizi e sull’operato del Cda.

L’opera di profondo risanamento ed efficientamento ha determinato anche la scelta – compiuta, come le altre, in piena autonomia dal Consiglio di Amministrazione – di avviare una procedura di rinnovamento dei Componenti dell’Organismo di Vigilanza.

L’unico risultato tangibile dell’organismo così come precedente composto, infatti, è stato un utilizzo di uffici e risorse lontano da criteri di efficienza e di produttività.

L’assenza di reali contributi ad instaurare un coerente ed efficace sistema di controlli per l’azienda da parte dell'Organismo di Vigilanza è un fatto inconfutabile, così come è acclarato il mancato uso del libro verbali adunanze, appositamente vidimato allo scopo, da parte di chi rappresentava l’Organismo.

Napoli Servizi è in ogni caso disponibile a favorire immediatamente una valutazione compiuta sugli scarsi risultati conseguiti in questi mesi dai componenti dell’Organismo di Vigilanza da parte degli organi preposti che dovessero essere investiti dalla vicenda.

Nel frattempo il CdA, nel rimuovere gli attuali componenti, ha richiesto al Collegio Sindacale della Società di essere affiancato nel predisporre entro il lasso di tempo più breve possibile tutti gli atti e le decisioni dovute per rendere operativo ed effettivo l’auspicato e necessario sistema di controlli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©