Politica / Politica

Commenta Stampa

Napoli, sopralluogo al mercato del pesce

I Verdi: affidare parco Marinella per risparmiare

Napoli, sopralluogo al mercato del pesce
01/07/2013, 13:11

NAPOLI - Durante il sopralluogo di stamani al mercato del pesce il consigliere comunale dei Verdi Ecologisti Carmine Attanasio ha ribadito all'assessore Enrico Panini la sua proposta di affidare il parco della Marinella agli operatori del Mercato Ittico mediante l'applicazione della delibera di Consiglio Comunale n° 32 del 31 luglio 2012 con la quale si consente ad associazioni, comitati, società e singoli privati di "fare impresa ecompatibile nelle aree verdi" attraverso l'utilizzo di massimo del 10% dell'area, per realizzare un ristorante che serva pesce fresco ai turisti e napoletani che visitano la struttura. Questo, dice Attanasio, ci consentirebbe di risparmiare circa un milione di €uro all'anno. Il parco, poi precisa, resterebbe ad utilizzo pubblico per il restante 90% ma manutenzione e guardiania sarebbero a carico del concessionario. Il consigliere Attanasio ritiene che lo stesso principio possa valere per tutti i parchi di nuova realizzazione e che sempre più bisogna gestire le aeree a verde con l'ausilio di associazioni, comitati, aziende e privati cittadini al fine di ridurre la spesa del personale e produrre invece un lavoro di qualità per la gestione del verde pubblico. In merito al sopralluogo di stamani, al quale hanno partecipato anche i consiglieri comunali David Lebro, Maria Lorenzi e Carmine Schiano, si è evidenziata anche la possibilità della realizzazione di un ristorante panoramico sull'ampia terrazza che circonda la struttura di via Duca degli Abbruzzi, adiacente a locali coperti di circa quattrocento metri quadri di superficie che sono in stato di chiaro abbandono e sottoutilizzati. Questa ulteriore proposta è stata avanzata da Attanasio e Schiano che evidenziano come in tutte le città del mondo attività di ristorazione sono all'interno di siti monumentali senza che queste suscitino alcun scandalo. Il locale, concludono Attanasio e Schiano, potrebbe essere collegato con il parco della Marinella attraverso un comodo ascensore interno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©