Politica / Regione

Commenta Stampa

Napoli: Venanzoni, piano edicole può dividerci


Napoli: Venanzoni, piano edicole può dividerci
01/06/2010, 10:06


NAPOLI - "Rischia di dividersi la maggioranza sulla delibera del piano delle edicole". Lo dice in una nota il consigliere comunale del Pd Diego Venanzoni. "Il rischio è reale - continua - per decine e decine di edicole napoletane: occorre una seria riflessione per addivenire, in tempi brevi, ad una soluzione che tuteli gli edicolanti e rimoduli i criteri stabiliti dall'art. 18, norma transitoria, inerente alla regolarizzazione dei punti vendita esclusivi e non esclusivi esistenti, contenuto nella delibera di proposta al Consiglio n. 168 del 5 febbraio 2010". "Le prescrizioni contenute nel provvedimento, tempistica, caratteristiche urbanistiche ecc, - si legge ancora nel comunicato - sembrano più in antitesi con i precedenti provvedimenti ai quali, tra l'altro, tutte le edicole si sono già riferite, e credo vadano nella direzione di un'eccessiva burocratizzazione che, di fatto, finirà col mettere in crisi un altro segmento lavorativo". "Nel testo del provvedimento si fa riferimento, per esempio, ad una revisione amministrativa - aggiunge -, a dir poco farraginosa, che però difetta di chiarezza, in quanto non definisce chi debba dar corso al procedimento amministrativo né i tempi che dovranno intercorrere tra la presentazione delle domande e la reale esecuzione delle verifiche". "Vi è, dunque, la necessità di rivedere i contenuti di questo articolo - conclude Venanzoni - ed occorre rimodulare le prescrizioni in funzione di un equilibrio non solo politico, ma soprattutto a tutela del destino di decine e decine famiglie napoletane".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©