Politica / Napoli

Commenta Stampa

Napoli,Cozzolino: Referendum tematici risposta scaricabarile

Delle istituzioni su problemi della città

Napoli,Cozzolino: Referendum tematici risposta scaricabarile
02/07/2013, 16:10

“Di fronte all’ormai quotidiano e penoso scaricabile delle responsabilità tra i rappresentanti delle istituzioni, di fronte a polemiche pubbliche create ad arte, da chi ha funzioni governo, solo per nascondere inefficienze e ritardi o  guadagnare un po’ di visibilità, come sulla vicenda del porto di Napoli, credo sia utile e di buon senso la proposta, avanzata nei giorni scorsi, di promuovere un referendum per chiamare i napoletani ad esprimersi sulle tre/quattro scelte fondamentali che riguardano il futuro della città. E bene ha fatto il segretario del Pd di Napoli Gino Cimmino a dare la disponibilità del nostro partito ad aderire all’iniziativa”, afferma il vice capodelegazione del Pd al Parlamento europeo Andrea Cozzolino.

“Far scegliere direttamente ai cittadini – prosegue - l’indirizzo che l’amministrazione comunale deve tenere sui punti e sugli atti essenziali della sua azione di governo, come la mobilità, la gestione dei servizi e delle partecipate, le politiche ambientali e il welfare, è il modo per riavvicinarli a istituzioni che appaiono sempre più distanti dai loro problemi ed è soprattutto la strada per rendere un servizio utile a Napoli. Tempistica e modalità per indire questo tipo di referendum sono molto ristrette e complesse. Per questo bisogna attivarsi subito seguendo l’iter preposto per la scelta dei quesiti e la raccolta delle oltre 35mila firme necessarie. Indispensabile sarà allora il contributo organizzativo e di idee da parte del Pd. È questa per noi democratici l’occasione per poter tornare a svolgere quel ruolo di forza fondamentale, del centrosinistra e della città, che anche le ultime elezioni hanno fatto emergere”, conclude Cozzolino.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©