Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il Capo dello Stato ha consegnato la Medaglia a Ettore Scola

Napolitano : "Ripensare alle priorità della spesa pubblica"

Il Presidente: "Clima più disteso per il cinema italiano"

Napolitano : 'Ripensare alle priorità della spesa pubblica'
06/05/2011, 18:05

"E' necessario guardare con maggior fiducia al futuro, pur senza smarrire la consapevolezza delle difficili prove che attendono il nostro Paese, compresa la prova dell'indispensabile abbattimento del nostro debito pubblico nell'ambito degli impegni europei, che imporrà ripensamenti nelle politiche di bilancio, nelle priorità della spesa pubblica e nelle eventuali strade da percorrere per garantire sostegni alle attività culturali". Sono state queste le parole espresse dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano in occasione della cerimonia di presentazione dei candidati ai premi David di Donatello che si è tenuta nel pomeriggio al Quirinale. Rispetto all'anno scorso il Capo dello Stato sostiene che per il cinema italiano il "clima è più disteso" grazie al ripristino del Fus. "Giancarlo Galan ha dato il senso di una convinzione e una volontà politica per la valorizzazione del nostro cinema", ha aggiunto. Giorgio Napolitano ha consegnato la medaglia "Presidente della Repubblica" al regista Ettore Scola. Alla cerimonia erano presenti tra gli altri il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Gianni Letta e  il presidente della Regione Lazio Renata Polverini. Al capo dello Stato è stato inoltre consegnato il David di Donatello Speciale ai 150 anni dell'Unità d'Italia. " Tutti dovremo dare il nostro contributo non solo critico ma anche propositivo", ha concluso.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©