Politica / Politica

Commenta Stampa

Tiene l'accordo tra Monti, Lega, Pd e Pdl

Napolitano confermato Presidente della Repubblica

Per la prima volta un Presidente resta più di 7 anni

Napolitano confermato Presidente della Repubblica
20/04/2013, 18:22

ROMA - Alla fine, regge l'accordo tra Pd, Pdl, Monti e Lega e alla sesta votazione c'è la conferma di Giorgio Napolitano a Presidente della Repubblica. 
Infatti ha avuto 740 voti, ben al di sopra dei 504 necessari, seguito da Rodotà con 217 voti. 10 sono state le schede bianche, 11 le nulle e 19 i voti dispersi.
In questa maniera abbiamo per la prima volta un Presidente della Repubblica Italiana che viene riconfermato al termine del suo settennato, anzichè andare a sedere in Senato con la qualifica di senatore a vita.
E' chiaro che le consultazioni che questa mattina il Presidente ha avuto con i rappresentanti dei partiti che poi l'hanno votato servivano proprio a garantirgli un voto compatto da parte di tutti. 
Ma adesso che succederà? Il rischio maggiore è un nuovo inciucio, che servirà a Berlusconi e a Grillo a radunare altri consensi. Ed è quasi una certezza.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©