Politica / Politica

Commenta Stampa

“L’Italia è affidabile e il premier lo dimostrerà in Europa”

Napolitano elogia Monti: e lui vola a sorpresa a Bruxelles

Viaggio inaspettato. Quali le ragioni di questa visita?

Napolitano elogia Monti: e lui vola a sorpresa a Bruxelles
05/01/2012, 19:01

ROMA – L’Italia, grazie a Mario Monti, saprà dimostrare la sua affidabilità al cospetto dell’Europa. Nulla di nuovo da parte del presidente della Repubblica, che anche da Napoli torna ed elogiare il Professore, rinnovandogli, come se ad oggi non lo avesse mai fatto, la piena fiducia al suo governo e al suo operato. Si schiera dalla parte di Monti il capo dello Stato, questa volta difendendolo dalle critiche che lo reputano co-respondabile di un peggioramento dell’andamento dei mercati e della situazione del debito pubblico. Interviene in suo sostegno, sottolineando lo sforzo che l’Italia sta compiendo per uscire dalla crisi: ma il suo pallino fisso, al di là di quello che in Italia sta realmente accadendo, sembra essere quello della credibilità e dell’affidabilità del nostro Paese agli occhi dei Paesi esteri.
Ed è all’insegna di queste ennesime parole di elogio che il premier Mario Monti è atterrato a sorpresa a Bruxelles. Una partenza, a quanto pare, improvvisata la sua, che ha lasciato sorpresi i più, visto che proprio da Bruxelles hanno fatto sapere che non sono previsti colloqui istituzionali ai quali il premier italiano per il momento debba partecipare. Arrivato a Bruxelles, ai giornalisti che gli chiedevano le ragioni della sua visita Monti si è limitato a rispondere: “Io abito a Roma, ma anche qui”. Del programma del premier a Bruxelles, dunque, non si sa nulla, a maggior ragione dal momento che alla Commissione Ue non risultano in calendario riunioni con il Professore: il suo viaggio a sorpresa, è questa la voce che circola maggiormente, resta tutto da capire, anche se potrebbe far pensare alla possibilità di decisioni straordinarie ed urgenti sul “caso italiano”. Per il momento il diretto interessato taglia corto e non lascia modo di comprendere il vero scopo di questa sua missione estera.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©