Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Le opposizioni esultano, ma è solo un rinvio

Napolitano: il dl sul federalismo lo firmo dopo il passaggio alle Camere


Napolitano: il dl sul federalismo lo firmo dopo il passaggio alle Camere
04/02/2011, 15:02

ROMA - Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano rallenta la corsa della maggioranza verso il cosiddetto federalismo. Lo fa con una nota ufficiale, nella quale c'è scritto: "Non sussistono le condizioni per procedere alla richiesta emanazione, non essendosi con tutta evidenza perfezionato il procedimento per l'esercizio della delega previsto dai commi 3 e 4 dall'art. 2 della legge n. 42 del 2009 che sanciscono l'obbligo di rendere comunicazioni alle Camere prima di una possibile approvazione definitiva del decreto in difformità dagli orientamenti parlamentari". Quindi "il capo dello Stato ha comunicato al presidente del Consiglio di non poter ricevere, a garanzia della legittimità di un provvedimento di così grande rilevanza, il decreto approvato ieri dal governo".
DI conseguenza sarà necessario prima fare la comunicazione di rito alle Camere - cosa che probabilmente toccherà al Ministro della Semplificazione legislativa Roberto Calderoli - e poi Napolitano sarà disponibilissimo a firmare il provvedimento, senza ulteriori indugi

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©