Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il presidente scrive agli studenti universitari di Roma Tre

Napolitano: "La Costituzione non è svuotata"


Napolitano: 'La Costituzione non è svuotata'
09/12/2010, 20:12

ROMA - «Noi studenti siamo del parere che questa riforma, nei suoi contenuti e nei suoi passaggi fondamentali, vada contro i principi cardine della nostra Costituzione e dunque non può diventare legge. Per questo motivo facciamo appello a lei, Presidente, affinché il suo ruolo di supremo garante della Costituzione, possa difendere la nostra legge fondamentale e i valori in essa racchiusi poiché il giorno in cui essa si svuoterà di tali significati, allora anche del nostro futuro non resterà altro che una bolla di sapone vuota pronta a esplodere al primo soffio vento». Questa la missiva consegnata al Capo dello Stato dagli studenti universitari di Roma 3 per chiedere il suo impegno a realizzare una riforma dell'università più rispettosa del diritto allo studio. A distanza di giorni arriva la risposta di Napolitano, che scrive: "La Costituzione non e' svuotata, ma è punto di riferimento prezioso. Sento profondamente il dovere di riaffermare i principi e i valori costituzionali e non penso che in nessun caso si possa dare per svuotata o quasi la nostra Carta".

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©