Politica / Politica

Commenta Stampa

Grillo: "Presidente incostituzionale al quadrato"

Napolitano: "Le Camere sono legittime". Duro attacco di FI e M5S


Napolitano: 'Le Camere sono legittime'. Duro attacco di FI e M5S
09/12/2013, 11:08

ROMA – Dopo la bocciatura della legge elettorale arrivata dalla Corte Costituzionale, è toccato al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano difende la legittimità delle Camere per fronteggiare la polemica proveniente da Forza Italia e Movimento 5 Stelle.

Renato Brunetta, capogruppo di Fi alla Camera, attacca Napolitano: "A forza di compensare, sopperire e sostituirsi, si sta completamente scardinando la Costituzione". Il presidente della Repubblica "non ha né poteri né competenze circa la legittimazione del Parlamento”, così come non è compito del Quirinale "interloquire sulla validazione degli eletti e la completa composizione delle Aule".

Non manca Beppe Grillo tra coloro che hanno da ridire sull’operato di Napolitano con il leader di M5S che affida a Twitter il suo pensiero: “Napolitano dal Quirinale non lo smuove nessuno. Il fatto che sia un presidente incostituzionale al quadrato non lo turba". E ancora Grillo attacca duramente la lista degli 'abusivi', i politici eletti in Parlamento in virtù del premio di maggioranza, ora dichiarato incostituzionale: "Questi signori non devono più entrare in parlamento: non hanno alcuna legittimità popolare né istituzionale. Devono essere fermati all'ingresso di Montecitorio".

Commenta Stampa
di Elisa Manacorda
Riproduzione riservata ©