Politica / Politica

Commenta Stampa

Il presidente della Repubblica interviene da Zagabria

Napolitano: “L’Italia sta facendo bene, un plauso a Saccomanni”

Per il Quirinale l'Italia sta seguendo un percorso virtuoso

Napolitano: “L’Italia sta facendo bene, un plauso a Saccomanni”
30/06/2013, 20:15

ZAGABRIA (Croazia) - Il Presidente della Repubblica Napolitano promuove il percorso del governo italiano finora svolto: “È assurdo non riconoscere il ruolo svolto dall'Italia nello spostare l'accento sulla crescita e sull'occupazione, in particolar modo quella giovanile”. Le parole arrivano a margine di un incontro a Zagabria , commentando gli esiti del recente Consiglio europeo di Bruxelles. Questo, ha aggiunto, “non vuol dire naturalmente aver risolto i problemi, però é stata imboccata una strada che era urgente imboccare, e non vanno sottovalutati i passi fatti, passi anche consistenti». Il governo italiano ha ottenuto a Bruxelles, ha detto il capo dello Stato parlando con i giornalisti, “risultati molto significativi”

Napolitano promuove l’operato del Ministro del Tesoro Saccomanni: “nessuno ha la bacchetta magica, ho molto apprezzato Saccomanni perchè il ministro del Tesoro ha dimostrato in modo puntuale quello che si poteva fare e quello che non si può fare, naturalmente senza pensare di avere la bacchetta magica”, ha detto il presidente della Repubblica facendo riferimento all'intervista di qualche giorno fa e plaudendo al suo realismo.

Una considerazione anche per le esternazioni rese su Repubblica da Grasso: “Posso dire che ancora a questo momento non ho avuto modo di leggerla”, ha spiegato uscendo dall'albergo di Zagabria prima dell'inizio dei festeggiamenti per l'ingresso della Croazia nell'Unione europea. “Non ho di che pronunciarmi, e forse non mi pronuncerei comunque”, ha spiegato riferendosi al fatto che a rilasciare quelle dichiarazioni é il presidente del Senato, “mi pare che su tutto si faccia polemica, lasciamo che le polemiche facciano il loro corso”. 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©