Politica / Regione

Commenta Stampa

Napolitano, Nappi: "Sue parole colgono nel segno"


Napolitano, Nappi: 'Sue parole colgono nel segno'
04/01/2012, 17:01

“Le parole pronunciate dal presidente Napolitano colgono nel segno. Il lavoro è la questione centrale del nostro Paese, specie in questo momento. Proprio per questo la Campania, prima regione in Italia, già lo scorso ottobre ha dato vita al “Contratto Campania” che applica alle istituzioni, i principi dell’accordo nazionale tra le parti sociali, siglato lo scorso 28 giugno.

Così l’assessore al Lavoro della Regione Campania Severino Nappi sulle dichiarazioni del Capo dello Stato.

“Col presidente Caldoro abbiamo scelto sin dal primo momento di rispondere alla crisi con azioni concrete, puntando alla consultazione e alla condivisione con le parti sociali. Ed è su questa scia che, seppure in un momento di straordinaria crisi nazionale e delle nostre imprese locali, abbiamo scelto di dare la precedenza, anche nella finanziaria regionale, agli strumenti di sostegno ai più deboli. Lo abbiamo fatto con l’istituzione del <fondo per la gestione delle crisi e dei processi di sviluppo>, che rappresenta lo strumento operativo dell’omonima cabina di regia che coordino.

“Bisogna ringraziare per questo la straordinaria sensibilità del presidente Caldoro e dell’intero Consiglio regionale, maggioranza ed opposizione, che ha destinato a questo scopo, tutte le rinvenienze dei fondi europei por 2000-2006 e una parte degli incrementi dell’accisa regionale. In questo modo potremo accompagnare i lavoratori più anziani alla pensione e potremo favorire i percorsi di riqualificazione e reinserimento dei lavoratori, nell’ambito della riorganizzazione dei settori in crisi. In questo modo la Campania si candida a guidare il percorso di cambiamento del mercato del lavoro, proponendo di utilizzare strumenti moderni ed efficaci, senza che il costo del cambiamento venga scaricato sui lavoratori”, conclude Nappi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©