Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Parole di ringraziamento per Ban Ki-Moon

Napolitano: "Nel nostro Paese problemi irrisolti"

Il Presidente: "L'Italia da vent'anni accoglie immigrati"

Napolitano: 'Nel nostro Paese problemi irrisolti'
02/06/2011, 21:06

ROMA - "Non sottovalutiamo il peso di problemi di fondo non risolti, di contraddizioni non superate, di squilibri e tensioni persistenti nel tessuto economico e sociale del Paese". Sono state queste le parole di Giorgio Napolitano in occasione del pranzo di Stato al Quirinale. Il Presidente della Repubblica ha inoltre ricordato che da poco più di vent'anni l'Italia è divenuta un paese di immigrazione tanto da registrare una presenza di stranieri pari al 7% della popolazione.
"I principi e le regole delle Nazioni Unite rappresentano per noi il supremo quadro di riferimento", ha aggiunto Giorgio Napolitano.
Non sono mancate, infatti, le parole di ringraziamento per il segretario generale dell'Onu Ban Ki- moon che ha definito l'Italia campione dei diritti umani. Importante colloquio, in attesa di partecipare al pranzo di Stato, è avvenuto anche nel salone dei Corazzieri del Quirinale con il presidente israeliano Shimon Peres e con il presidente dell'Autorità nazionale palestinese Abu Mazen per discutere del ruolo dell'Italia in Medioriente.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©