Politica / Politica

Commenta Stampa

"L'Italia sta facendo la sua parte per risollevarsi"

Napolitano: "Non ci facciamo illusioni, molto resta da fare"


Napolitano: 'Non ci facciamo illusioni, molto resta da fare'
08/09/2012, 09:42

CERNOBBIO – “Non ci sfuggono la gravità del peso del nostro debito pubblico e i nodi ancora da sciogliere in politica ed economia. Non ci facciamo illusioni”. Così è intervenuto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un collegamento video da Roma, al Forum Ambrosetti a Cernobbio. “C’è ancora molta strada da fare” continua “E la via principale sembra essere quella delle riforme”.

L’Italia sta facendo comunque la sua parte per risollevarsi, commenta Napolitano “è stato realizzato in tempi straordinariamente serrati, meno di dieci mesi, un densissimo programma di provvedimenti legislativi e amministrativi volti al risanamento della finanza pubblica e all'avvio delle necessarie riforme strutturali, guadagnando così credibilità sui mercati e sullo scenario internazionale”.

Con riferimento alla situazione europea il Capo dello Stato dichiara: “Non bisogna restare invischiati in schemi contrapposti, in visioni restrittive dell'unità europea, nelle illusioni di autosufficienza da parte di singoli Paesi, rischiando così di condannare l'Europa all'irrilevanza, facendo franare l'esperienza più innovativa dal dopoguerra ad oggi”. Ha poi promesso che si impegnerà affinchè in Italia venga condiviso l’impegno preso a fare seguito e sviluppo agli accordi stabiliti in sede europea.

Commentando le prossime elezioni Napolitano dichiara: “Dobbiamo rinnovare la nostra fiducia nel metodo democratico e favorire un sereno svolgimento della competizione elettorale. E' auspicabile che sia predisposta una riforma elettorale da tempo necessaria per garantire la governabilità del sistema politico" e conclude "Le elezioni sono da tenersi entro e non oltre aprile 2013”.

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©