Politica / Parlamento

Commenta Stampa

La decisione entro il 10 aprile

Napolitano: "Per il legittimo impedimento deciderò dopo Pasqua"


Napolitano: 'Per il legittimo impedimento deciderò dopo Pasqua'
31/03/2010, 16:03

ROMA - Tutti gli amanti del diritto e del rispetto dei diritti della Costituzione sono stati felici oggi di apprendere che il Presidente della Repubblica ha rimandato indietro la legge sul lavoro, che riduceva le tutele per i lavoratori, c'è un'altra legge sul suo tavolo che aspetta. E' la legge sul legittimo impedimento, approvata in ultima lettura lo scorso 10 marzo. Si tratta di una legge ponte, che consente di rinviare per 18 mesi (un rinvio di 6 mesi rinnovabile altre due volte) tutti i processi penali a carico del Presidente del Consiglio. Si bloccano i processi contro SIlvio Berlusconi, in attesa dell'approvazione della legge costituzionali che immetterà tale impunità nella Costituzione, unico modo per aggirare i divieti imposti dalla Corte Costituzionale.
Il Quirinale oggi ha diramato una nota nella quale si specifica che Giorgio Napolitano ancora non ha deciso se promulgarla o no, e che deciderà dopo Pasqua. Questo vuol dire nella settimana tra il 5 e il 10, proprio a ridosso della scadenza. E' anomalo questo ritardo, ma ampiamente significativo del fatto che si tratta di una legge incostituzionale che il Presidente vorrebbe respingere; ma che sa di non poterlo fare per non trovarsi sotto gli attacchi mediatici che il Presidente del Consiglio gli rivolgerebbe contro

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati