Politica / Politica

Commenta Stampa

Da Napoli avverte Bossi

Napolitano: “Stato lombardo-veneto?Idea grottesca”

Nuovo affondo contro la Lega

Napolitano: “Stato lombardo-veneto?Idea grottesca”
30/09/2011, 18:09

NAPOLI – Nuovo affondo del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano contro la Lega. Il capo della Stato, in vista a Napoli (guarda il servizio), ha replicato alle dichiarazioni di Umberto Bossi a proposito di una via democratica alla secessione.  Chiaro e deciso nella risposta ha così affermato: “Stato lombardo-veneto? E' un’idea grottesca”.  Ma non solo. Napolitano ha anche chiarito il suo pensiero rispetto alla affermazione che la volontà del popolo sovrano è al di sopra del capo dello Stato: “Bisogna leggere bene la Costituzione - ha specificato -  che dice che quella sovranità si esercita attraverso le leggi. Ove dalle chiacchiere, dalle grida, dalla propaganda, dallo sventolio di bandiere si passasse ad atti preparatori di qualcosa di simile alla secessione - ha aggiunto il presidente della Repubblica - tutto cambierebbe”.
Poi il riferimento agli anni quaranta : “Nel '43-44, quando di fronte ad un tentativo di organizzazione, magari armata, di un movimento separatista quell'accenno di Stato Italiano appena nato non esitò a intervenire e si arrivò alla detenzione di un capo importante di quel movimento, Finocchiaro Aprile. Per ciò ho detto che invocare la secessione è fuori dalla realtà e dal mondo d'oggi. Il livello grottesco della richiesta dovrebbe bastare a farlo intendere. Si può strillare in un prato, ma non si può cambiare il corso della storia".

Quanto alla legge elettorale ha, inoltre, sottolineato che il rapporto di fiducia elettore – eletto si è rotto: “Serve un nuovo meccanismo nella legge elettorale”.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©