Politica / Politica

Commenta Stampa

L’inquilino del Colle in un messaggio alla Marcegaglia

Napolitano: “Tutelare il lavoro e la persona”

“Più misure che assicurino il rispetto delle norme”

Napolitano: “Tutelare il lavoro e la persona”
24/04/2012, 14:04

ROMA – “Va riconosciuto come grande impegno comune quello della tutela dei valori primari, quali il lavoro e la persona, che la nostra Costituzione pone a fondamento della Repubblica”. Il presidente Napolitano torna a parlare di lavoro, sottolineandone l’importanza, e lo fa in un messaggio al presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, in occasione del convegno “La Sicurezza conviene sempre”, organizzato dalla stessa Confindustria in collaborazione con l’Inail.
Non usa mezzi termini il Capo dello Stato nel sottolineare come le istituzioni abbiano il dovere di far rispettare le norme a tutela del lavoratore: “Le istituzioni, il mondo produttivo e le forze sociali sono più che mai chiamate ad assumere tutte le misure necessarie per assicurare il rispetto delle norme poste a garanzia della vita e dell’integrità fisica dei lavoratori”.
Nel corso del convegno, durante il quale sarà consegnato il premio “Impresa per la sicurezza”, al presidente di Confindustria, l’inquilino del Colle ha voluto esprimere il più “vivo compiacimento alle imprese che hanno ottenuto il significativo riconoscimento che viene oggi consegnato”, per aver effettuato investimenti e interventi mirati alla prevenzione degli infortuni, “promuovendo all’interno delle loro aziende la cultura della sicurezza, segno tangibile di civiltà e di progresso sociale”, ha concluso Napolitano. Le parole del presidente Napolitano arrivano nel giorno in cui i dati Istat illustrano un quadro allarmante sugli stipendi in Italia. Nello scorso mese di marzo è stato registrato un divario tale, tra i salari percepiti e i prezzi, da poter essere considerato un vero record.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©