Politica / Politica

Commenta Stampa

Napolitano:"La crisi si supera tagliando la spesa"

Il Presidente scrive una lettera al direttore di Reset

Napolitano:'La crisi si supera tagliando la spesa'
29/12/2011, 09:12

Una lunga lettera di Giorgio Napolitano al direttore di Reset, Giancarlo Bosetti. Il Presidente della Repubblica analizza la lezione di Einaudi, passando per la storia economica dell’Italia a partire dagli anni cinquanta. “Ora che a minare la sostenibilità di quella grande e irrinunciabile conquista che è stata la creazione dell’euro concorre fortemente la crisi dei debiti sovrani di diversi Stati tra i quali l’Italia”, scrive Napolitano,  “è diventata ineludibile una profonda, accurata operazione di riduzione e selezione della spesa pubblica, anche in funzione di un processo di sburocratizzazione e risanamento degli apparati istituzionali e del loro modus operandi”. Per il Presidente della Repubblica quindi occorre da un lato “fare più che mai i conti con la realtà del mercato e quindi del ruolo, già d’altronde ampiamente riconosciuto, che spetta all’iniziativa e all’impresa privata, con le sue esigenze di libertà, di affrancamento da vincoli che ne comprimono la competitività”. Dall’altro lato invece “valorizzare altre essenziali componenti di una visione liberale come fu quella di Luigi Einaudi”. Ovvero  una “riduzione delle disuguaglianze nei punti di partenza o d’arrivo», e considerava possibile la convergenza tra l’uno e l’altro”.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©