Politica / Regione

Commenta Stampa

Natale lungo a Napoli, dialogo costruttivo Comune - Corpo di Napoli


Natale lungo a Napoli, dialogo costruttivo Comune - Corpo di Napoli
26/09/2013, 11:40

NAPOLI - Si è regolarmente tenuto nella serata del 25 settembre, presso la Casa Comunale, il preventivato incontro tra gli Assessori Enrico Panini e Nino Daniele, rispettivamente allo Sviluppo ed alla Cultura e l’Associazione Corpo di Napoli; tema dell’incontro: il Natale “lungo” e le iniziative che si vogliono mettere in campo per migliorare l’aspetto organizzativo e qualitativo della Storica Fiera di Natale ai Decumani, giunta quest’anno alla sua 141esima edizione.
L’Amministrazione Comunale ha fornito ampie informazioni sullo “stato dell’arte” con la premessa che per l’imminente Natale a Napoli, già è stato predisposto un piano operativo per la concessione dei permessi di occupazione del suolo pubblico a favore dei caratteristicimercatini di Natale e si attende solo la riposta da parte delle 10 Municipalità sulle rispettive scelte logistiche (piazze e strade) ma l’argomento principale è stato il gemellaggio culturale tra gli artigiani presepiali del Centro Antico, rappresentati dall’Associazione Corpo di Napoli e la Città di Salerno che nella scorsa edizione produsse un incremento massiccio di presenze sia a Napoli che a Salerno. A questo proposito, la delegazione dell’Associazione Corpo di Napoli ha fornito notizia che già è stata avanzata, al Sindaco di Salerno, una specifica richiesta di rinnovo del protocollo d’intesa ma si auspica che il nuovo gemellaggio tra le due città “cugine” possa interessare, oltre alle Associazioni Corpo di Napoli e la salernitana Bottega San Lazzaro, direttamente le Amministrazioni Comunali di Napoli e di Salerno. Gli Assessori Panini e Daniele hanno confermato che proprio in questa direzione si sta muovendo il Comune di Napoli che ha già aperto un dialogo con l’Amministrazione Comunale di Salerno e che su quest’argomento è stato già proposto un incontro tra i due primi cittadini Vincenzo De Luca e Luigi De Magistris che dovrebbe tenersi a breve.
L’Associazione Corpo di Napoli ha espresso, pertanto la sua piena soddisfazione ma ha invitato l’Amministrazione Comunale di Napoli ad uscire fuori dalla logica delle sole pur importantissime luminarie e dei mercatini per dare un respiro più internazionale al grande evento partenopeo inquadrando l’intero contesto nel più ampio scenario del Forum delle Culture; l’Associazione Corpo di Napoli, una “Pro Loco” di fatto del Centro Antico, ritiene infatti che il Sito UNESCO meriti maggiore attenzione soprattutto per quanto riguarda la valorizzazione e la tutela del Patrimonio Culturale Immateriale e ritiene che l’opportunità di un evento di livello internazionale come la Fiera di Natale possa essere sfruttata al massimo per presentare al Mondo la Città di Napoli, ma anche la Regione Campania in generale, come terra di accoglienza e di valorizzazione interculturale. L’Associazione Corpo di Napoli ha chiesto, pertanto, di sostenere le iniziative culturali delle Associazioni territoriali che, coordinate proprio dall’Associazione Corpo di Napoli, possono offrire novità importanti e di grande spessore artistico e culturale, per rinnovare l’immagine “offuscata” della Città e per compiere un salto di qualità e di particolarità nell’offerta programmatica del Forum delle Culture; una serie di eventi, convegni e dibattiti sul tema deimigrantes e del confronto tra diverse Culture, può essere concordata ed anche l’aspetto spettacolare potrà soddisfare le esigenze e le aspettative di carattere turistico che,comunque, significano lavoro e sviluppo economico.
Gli Assessori Daniele e Panini si sono detti disponibili a verificare la fattibilità della proposta ed hanno invitato l’Associazione Corpo di Napoli a produrre, quanto prima, un progetto dettagliato sul quale lavorare per reperire le possibili disponibilità.
Al termine del cordiale e costruttivo incontro, l’Associazione Corpo di Napoli ha suggerito alcune indicazioni per la risoluzione delle problematiche relative alla mobilità pedonale nei giorni di maggior affluenza di visitatori al Centro Antico, così come ha chiesto di pensare all’installazione di servizi igienici chimici ed alla presenza almeno di un’autoambulanza fornita di defribillatore; l’Assessore Panini ha convenuto su quanto esposto e si è detto pronto ad organizzare quanto prima una conferenza dei servizi.
<<Ringraziamo l’Amministrazione Comunale di Napoli – ha dichiarato Gabriele Casillo, Presidente dell’Associazione Corpo di Napoli – per averci concesso questo importante incontro che è servito, soprattutto, per meglio far comprendere la realtà del Centro Antico e siamo soddisfatti perché un chiarimento tra le due parti era doveroso, dopo gli equivoci ed i malintesi che lo scorso anno crearono più di un imbarazzo che vide perdente la Città e la Regione tutta. Fare “quadrato” in un momento di così grave crisi economica e sociale è di vitale importanza e, quest’anno il raccordo tra i Sindaci De Luca e De Magistris fa ben sperare sulla effettiva volontà di trovare insieme in una nuova sinergia anche Istituzionale, percorsi condivisi per far ripartire il commercio, l’artigianato di qualità ed il turismo nella nostra Regione>>.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©