Politica / Regione

Commenta Stampa

"Subito accoglienza. Non siamo leghisti"

Nave di immigrati nel porto di Napoli. Il PD protesta


Nave di immigrati nel porto di Napoli. Il PD protesta
14/04/2010, 13:04

“E' in corso a Napoli una triste vicenda, nove ragazzi africani sono fermi su una nave al molo e non sanno quale sara’ il loro destino” cosi’ Enzo Amendola, segretario regionale del Pd Campania, in merito alla vicenda degli extracomunitari bloccati sulla nave “Vera D”. “Ieri sera ho aspettato, con una rappresentanza del mondo sindacale e dell’associazionismo,che una delegazione incontrasse i ragazzi – continua Amendola –. La maggior parte dei giovani, a chi e’ stato sulla nave, hanno dichiarato di essere minorenni e tutti hanno chiesto asilo politico”. “Gia' da ieri notte il Pd, tramite i suoi parlamentari guidati da Livia Turco, si e’ attivato per chiedere alle autorita' competenti di prendere provvedimenti – spiega Amendola –. Chiedo un intervento urgente nelle prossime ore al Questore e al Prefetto di Napoli a difesa dei diritti umanitari e di legge di questi ragazzi” conclude Amendola.

“Sia fatta chiarezza il prima possibile sulla vicenda dei nove ragazzi bloccati da giorni sulla Vera D” a chiederlo e’ Salvatore Piccolo, deputato del Pd. “I giovani extracomunitari hanno chiesto asilo politico nel nostro Paese, e davvero non capisco perche’ siano ancora imprigionati sulla nave: bisogna farli scendere – spiega Piccolo –. Per questo il Pd si e’ gia’ attivato con i suoi parlamentari e vertici del partito”. “I problemi in materia di immigrazione e situazioni paradossali come quella dei ragazzi imprigionati su di una nave nel porto di Napoli, nascono anche da una pessima legge in materia di immigrazione, la Bossi – Fini, volta dalla destra e da un Governo sempre piu’ schiavo della Lega Nord” conclude Piccolo.

“E’ dal 7 Aprile che nel porto di Napoli nove persone, di cui cinque dichiaratesi minori, sono bloccate a bordo della nave su cui sono arrivate. La questura afferma di voler procedere a respingimento, ma non ha notificato nessun atto agli interessati e non ha portato a compimento le procedure di accertamento per la presenza di minori a bordo” dichiara Pina Picierno, deputata del Pd.
“Tutti gli immigrati a bordo della nave hanno presentato formale richiesta di asilo: a questo punto alle autorità non resta che fare immediatamente – spiega – scendere tutti dalla nave e avviare un percorso di accoglienza, così come previsto dalla normativa italiana e internazionale, in attesa che si compiano gli accertamenti anche sulla presenza di minori” continua Picierno.
“Presenterò un’interrogazione parlamentare per chiedere al Ministro dell’Interno di fare luce su quanto avvenuto nel porto di Napoli a partire dal 7 Aprile, giorno di arrivo della nave, all’11 Aprile, momento in cui è stata resa nota – continua Picierno – la presenza di persone a bordo, di chiarire come mai esse siano stati trattenute nonostante le richieste di asilo e la palese presenza di almeno tre minori e su come mai nessuna associazione del settore sia stata coinvolta: la notizia, infatti, è stata resa nota dai sindacati in protesta contro il blocco nel porto di Napoli causato dai controlli alla nave” conclude Picierno.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©