Politica / Politica

Commenta Stampa

E' nelle pieghe di un articolo per costruire stadi

Nella legge di stabilità, la legge per "cemento selvaggio"


Nella legge di stabilità, la legge per 'cemento selvaggio'
21/11/2013, 12:08

ROMA - Non bastano le stragi, come quella accaduta in Sardegna, per capire che bisogna evitare una cementazione selvaggia che distrugga il territorio, se si vogliono evitare le alluvioni devastanti. E lo dimostra la legge di stabilità appena presentata. All'interno, un articolo che autorizza la costruzione di nuovi stadi, con un finanziamento di 45 milioni. Ma la legge che dice esattamente? Recita che il finanziamento è per "uno o più impianti sportivi nonché insediamenti edilizi o interventi urbanistici di qualunque ambito o destinazione, anche non contigui agli impianti sportivi, che risultano funzionali al raggiungimento del complessivo equilibrio economico-finanziario dell’intervento e concorrenti alla valorizzazione in termini sociali, occupazionali ed economici del territorio di riferimento". Ma che vuol dire "insediamenti edilizi... anche non contigui agli impianti sportivi"? Case, palazzi, ville. Insomma, cementificazione selvaggia. Proprio quella cementificazione che distrugge gli argini naturali che hanno i fiumi, in modo da rendere più devastanti le prossime alluvioni. Se pensiamo che negli Usa 76 tornado che hanno attraversato il Paese in 48 ore hanno fatto meno morti di 24 ore di piogge violente in Sardegna, abbiamo i termini di paragone. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©