Politica / Politica

Commenta Stampa

Solo meriti politici alla base della scelta?

Nelle liste del Pdl due dei testimoni del processo Ruby


Nelle liste del Pdl due dei testimoni del processo Ruby
23/01/2013, 11:28

ROMA - Spulciando le liste dei candidati del Pdl, si possono notare due nomi nuovi della politica, ma non nuovi alle cronache. Uno è Bruno Archi, diplomatico di Palazzo Chigi. In particolare, partecipò ad una cena ufficiale con ospite l'ex presidente egiziano Hosni Mubarak; la stessa cena in cui Silvio Berlusconi - secondo la sua versione - parlò a Mubarak della sua "nipote" Ruby. Una versione che Archi ha confermato poi davanti ai giudici di Milano, quando è stato chiamato a testimoniare. 
Il secondo testimone è Simonetta Losi, moglie di Danilo Mariani. SI tratta di due persone che hanno frequentato spesso le feste di ARcore: Mariani come pianista accompagnava Apicella che cantava. Entrambi sono stati chiamati come testimoni a Milano ed ovviamente hanno detto che durante le feste non succedeva niente che avesse una rilevanza sessuale, ma erano cene come le altre, anche se partecipavano Berlusconi e tante ragazze. Ma hanno dichiarato di non aver mai visto spogliarelli, toccamenti sessuali o altro.
A questo punto il sospetto è lecito: siamo sicuri che sono stati scelti solo per i loro meriti e le loro abilità politiche?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©