Politica / Parlamento

Commenta Stampa

NIENTE SOSPENSIONE PER IL PROCESSO BERLUSCONI - MILLS


NIENTE SOSPENSIONE PER IL PROCESSO BERLUSCONI - MILLS
20/06/2008, 15:06

La presentazione dell'istanza di ricusazione da parte di Silvio Berlusconi non sospende il processo a carico dello stesso Berlusconi e dell'avvocato inglese David Mills. Lo ha stabilito il presidente della decima sezione penale del Tribunale di Milano, Nicoletta Gandus, a cui era indirizzata l'istanza di ricusazione del premier. Il giudice, in un'ordinanza, ha spiegato che la presentazione dell'istanza di ricusazione non sospende l'istruttoria dibattimentale. Il processo è stato pertanto rinviato al 7 luglio quando saranno sentiti alcuni consulenti.
Uno dei legali di Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini, al termine del'udienza di oggi, ha ribadito che "questo processo non si può fare davanti a questo collegio" perché il presidente della Corte, Nicoletta Gandus, "ha svolto attività di contrasto politico nei confronti di Silvio Berlusconi". Ghedini ha parlato inoltre del sostituto pg Laura Bertolé Viale, che ha espresso parere negativo sulla ricusazione, dicendo che "i pg a Milano sono molti e si poteva sceglierne uno che non avesse condiviso le tesi di Borrelli". Il riferimento è al triplice "resistere, resistere, resistere" dell'ex procuratore generale di Milano che Laura Bertolé Viale disse di condividere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©