Politica / Regione

Commenta Stampa

Nino Daniele: " Spazio ai giovani, arricchimento del capitale umano e sociale, abbattimento della politica clientelare".


Nino Daniele: ' Spazio ai giovani, arricchimento del capitale umano e sociale, abbattimento della politica clientelare'.
06/03/2010, 18:03

Si è svolta alla Stazione marittima di Napoli l'iniziativa di presentazione della candidatura al Consiglio regionale della Campania del sindaco di Ercolano, Nino Daniele .
In una sala gremita di partecipanti alla presenza di numerosi esponenti della societa' napoletana, dell'università e dei circoli territoriali del partito democratico, tanti sono stati gli interventi a sostegno del progetto di cambiamento di Nino Daniele e Vincenzo De Luca.
Tra i partecipanti e gli intervenuti, il presidente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici ,Gerardo Marotta, il filosofo Aldo Masullo, l’ on. Luigi Nicolais, l’ on.Raffaele Cananzi, il presidente della Fondazione Mezzogiorno Europa, Andrea Geremicca, l’on. Aldo Cennamo, l’on.Pasquale Ciriello, l’avv. Marinella De Nigris, l’europarlamentare Andrea Losco, il presidente della Fai, Tano Grasso, hanno sottolineato il profilo di trasparenza , innovazione e cambiamento incarnato dal sindaco di Ercolano.
«La regione Campania ha bisogno di una scossa democratica. È necessario trasformarla nella riscossa del buon governo. – ha affermato il candidato Pd Nino Daniele- La grande inquietudine ed angoscia intorno a noi, spinge i cittadini alla disperazione. Questo comporta una difficoltà di orientamento politico a causa dello spettacolo indegno che offre la classe dirigente. Bisogna ricercare la dignità del Mezzogiorno, in nome dell’autonomia e dell’orgoglio del Sud. La Campania deve trovare la consapevolezza delle proprie potenzialità: spazio ai giovani, arricchimento del capitale umano e sociale, abbattimento della politica clientelare. Sono pronto a sfidare i politici sottomessi alle grandi lobby. Il voto libero affonderà l’invincibile armata clientelare».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©