Politica / Regione

Commenta Stampa

Nitto Palma replica a Caldoro


Nitto Palma replica a Caldoro
13/03/2012, 14:03

"Attendo i "padrini" del Presidente Caldoro, i quali mi notificheranno la sfida a duello e, secondo le norme cavalleresche, mi comunicheranno il luogo e l'arma prescelta.
Al termine del duello, se entrambi resteremo in vita, non ci sarà alcun problema, da parte mia, ad affrontare, finalmente, quei problemi della Campania che da troppo tempo non trovano soluzione.
Se il Presidente Caldoro, da sfidante, lo permetterà, chiameremo a raccolta il partito, così da consentirgli di fare il tifo per il duellante preferito.
Infine, un'affettuosa segnalazione per il Presidente Caldoro: non vorrei che i magistrati considerassero una seria provocazione questa sua scherzosa sfida a duello, atteso che la legge penale la qualifica come reato. Anche perchè dubito che, in tal caso, verrà strenuamente difeso dall'on. Orlando che pure oggi si è tanto speso nei suoi confronti. In fin dei conti, Caldoro, come ben sa, e come gli riconosciamo, è sempre parte del Pdl.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©