Politica / Parlamento

Commenta Stampa

No Tav, De Cristofaro: grave ed assurdo contestare reato di terrorismo


No Tav, De Cristofaro: grave ed assurdo contestare reato di terrorismo
31/07/2013, 18:45

ROMA - “La decisione della procura di Torino di contestare a 12 militanti No Tav il reato di attentato con finalità terroristiche è assurda e gravissima”, afferma il senatore Peppe De Cristofaro, capogruppo di Sinistra,Ecologia Libertà in commissione Giustizia.

“Noi siamo fermamente contrari a ogni azione violenta – prosegue De Cristofaro – ma chi più di ogni altro subisce un’ inaccettabile violenza antidemocratica sono le popolazioni della val di Susa, alle quali si cerca di imporre con mezzi inaccettabili una grande opera che non è solo inutile ma assolutamente dannosa”.

“Siamo di fronte – conclude De Cristofaro – a un tentativo spudorato di strangolare e criminalizzare il dissenso di intere popolazioni chiamando in causa la categoria del terrorismo, che è invece diametralmente opposta alla protesta di massa della Val di Susa contro la Tav”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©